DAL 15 MAGGIO 2018 URANO TRANSITERÀ NEL SEGNO DEL TORO. NON È UN PASSAGGIO DA POCO SE CONSIDERIAMO CHE VI  RESTERÀ FINO ALL’APRILE DEL 2026

ogni pianeta rappresenta una specifica energia che influenza la terra e, di conseguenza, tutti noi. Quando un pianeta cambia segno il tipo di energia che giunge a noi cambia e possiamo “usare” quell’energia in modo diverso, facendone buon uso se capiamo come funziona. Conoscere il significato di queste modifiche “energetiche”, ci aiuta a vivere “secondo natura”. La presenza di un determinato pianeta in un segno, inoltre, può facilitare il realizzarsi di determinati eventi.

URANO RETROGRADO PORTA UNA RIVOLUZIONE MOLTO LENTA CHE POSSIAMO MEGLIO DEFINIRE PIGRA PER IL SUO SVOLGERSI MA CHE AVANZERÀ COME UNO SCHIACCIASASSI LASCIANDOSI DIETRO LA DEFRAMMENTAZIONE TOTALE DEL NOSTRO IO INESPRESSO

URANO È UN PIANETA GENERAZIONALE, RESTA CIRCA 7 ANNI IN UN SEGNO E LA SUA RIVOLUZIONE CIOÈ IL CICLO COMPLETO DEI SEGNI DELLO ZODIACO È DI 84 ANNI. DUNQUE ENTRA IN TORO OGNI 84 ANNI.

PUNTUALMENTE, COME OGNI ESTATE, SUCCEDE SEMPRE TRA LUGLIO E AGOSTO, ANCHE QUEST’ANNO URANO, PIANETA DELLE RIVOLUZIONI E DELLE SORPRESE, INIZIERÀ IL SUO MOTO RETROGRADO IL GIORNO 15 AGOSTO. UN CAMMINO ALL’INDIETRO CHE DURERÀ POI SINO AL PROSSIMO GENNAIO, E CHE PORTERÀ IL PIANETA DAI 6 GRADI ATTUALI AI 2 DEL TORO.

PER LA PRIMA VOLTA URANO COMPIE INTERAMENTE LA SUA RETROGRADAZIONE IN TORO, LASCIANDOSI CONQUISTARE DALLA LENTA PIGRIZIA DEL SEGNO CHE LO OSPITA.

LA RETROGRADAZIONE DI QUESTO PIANETA È IMPORTANTE PERCHÉ ESSO ESPRIME TUTTA LA FORZA DEL CAMBIAMENTO, DELLA NOVITÀ, DEGLI SCONVOLGIMENTI. IL FATTO CHE DIVENTI RETROGRADO IMPLICA, INSOMMA, UNA PAUSA DI RIFLESSIONE NEL PROCESSO DI RINNOVAMENTO O, IN ALCUNI CASI, ENERGIE NEGATIVE POCO UTILI, CHE TENDONO AD ESSERE ANCHE DISTRUTTIVE. PER QUESTO SARÀ IMPORTANTE FERMARSI E RIFLETTERE PRIMA DI AGIRE.

URANO MARCERÀ NEL SUO MOTO RETROGRADO QUASI 5 MESI PER UN TOTALE DI 111 GIORNI TERRESTRI CHE SOMMATI AI  333  PRERETROGRADAZIONE E AI 111 DI POSTRETROGRADAZIONE RAGGIUNGE UN  TOTALE DI 333 GIORNI

URANO È IN ANALOGIA IL PIANETA CHE MANDA IN ESALTAZIONE IL SEGNO DELL’ACQUARIO, CHE TRANSITI IN TORO O IN GEMELLI O IN QUALSIASI ALTRO SEGNO, L’EFFETTO DI URANO È SEMPRE ENERGETICO, PERCHÉ QUESTO PIANETA HA UNA FORTE “PERSONALITÀ” ED È POCO CONDIZIONATO DAL SEGNO: URANO ESPRIME SÉ STESSO.

IN ASTROLOGIA, URANO RAPPRESENTA L’IMPREVISTO, LE SCOPERTE, L’ENERGIA ELETTRICA, SIA CONCRETAMENTE CHE METAFORICAMENTE. IL TRANSITO DI URANO CI RENDE EFFETTIVAMENTE PIÙ ELETTRICI, PIÙ CARICHI DI ENERGIA E DI ASPETTATIVE, CI SPINGE AD ABBANDONARE I CONDIZIONAMENTI DEL PASSATO E A VIVERE NEL PRESENTE, COGLIENDO NUOVE OPPORTUNITÀ. 

OGNUNO VIVE PERÒ IN MANIERA PERSONALE E UNICA IL PROPRIO TRANSITO DI URANO; PER ALCUNI, IL TRANSITO DI URANO PUÒ COMPORTARE UNA RAPIDA TRASFORMAZIONE NELL’ESISTENZA, ALTRI LO SENTONO IN MANIERA MENO EVIDENTE.

OCCHIO AL MESE DI OTTOBRE

La retrogradazione di Urano assumerà un certo rilievo nel mese di ottobre, perchè il 19 di quel mese il pianeta dell’imprevisto e dell’imprevedible formerà un’opposizione secca con Mercurio retrogrado a 9° Scorpione, segno in cui l’astro esprime al massimo le sue potenzialità, mentre il 31 sarà in strettissima congiunzione con la Luna Piena a 8° Toro.

Mercurio è intelligenza, comunicazione, socievolezza, mentre la Luna Piena caratterizza una fase in cui dobbiamo liberarci di tutto quello che non ci serve più. Nei giorni successivi potremo quindi fare delle scoperte che ci aiuteranno a correggere la rotta e a rimetterci in gioco nel caso in cui decidessimo di non riconfermare le scelte fatte finora.