LE OMELIE FILO-MASSONICHE DI PAPA FRANCESCO

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Schermata-2020-06-30-alle-09.56.40.png

di Matteo Maria Donati

Francesco ama e predica la menzogna.

Il 17 Giugno 2020 Francesco, il capo della chiesa cattolica romana, durante la catechesi dell’udienza generale nella Biblioteca del Palazzo Apostolico, ha affermato:

«Tutti appartengono a Dio, i più brutti peccatori, la gente più malvagia, i dirigenti più corrotti, sono figli di Dio».

Secondo la Parola di Dio egli mente contro la verità, perché Gesù Cristo ha detto che esistono i figli del diavolo.

Infatti nella parabola del grano e delle zizzanie disse:

Le zizzanie sono i figliuoli del maligno; il nemico che le ha seminate, è il diavolo.

Vangelo di San Matteo cap. 13, vv. 38-39.

E ai Giudei che volevano ucciderlo disse:

Voi siete progenie del diavolo, che è vostro padre, e volete fare i desideri del padre vostro. Egli è stato omicida fin dal principio e non si è attenuto alla verità, perché non c’è verità in lui. Quando parla il falso, parla del suo, perché è bugiardo e padre della menzogna.

Vangelo di San Giovanni cap. 8, v. 44.

Non è vero che tutti gli uomini sono figli di Dio, perché esistono anche i figli del diavolo. La Parola di Dio è chiara.

Ma Francesco annulla la Parola con le sue solite ciance massonicheè infatti la Massoneria che afferma che tutti gli uomini sono figli di Dio e quindi che tutti sono fratelli – e seduce tante anime per tutto il mondo.

Che questo articolo vi metta in guardia da questa menzogna della Massoneria che ormai è predicata anche in tante chiese, perché fa del Vangelo un messaggio inutile da predicare al mondo, presentando la morte e la resurrezione di Gesù Cristo come inutili. E difatti è proprio per questo che il Vangelo oggi non viene più predicato da tante chiese, perché esse insegnano che tutti gli uomini sono figli di Dio. Questa è veramente una menzogna!

 Gli uomini per natura sono figli d’ira, come afferma l’evangelista san Giovanni, e soltanto coloro che credono nel Vangelo e si fanno battezzare sono figli di Dio ed hanno la vita eterna . Tutti gli altri sono figli d’ira e quindi quando muoiono essi vanno nelle fiamme dell’inferno in quanto muoiono nei loro peccati.

Nessuno vi inganni in alcun modo! Prima infatti dovrà avvenire l’apostasia e dovrà esser rivelato l’uomo iniquo, il figlio della perdizione, colui che si contrappone e s’innalza sopra ogni essere che viene detto Dio o è oggetto di culto, fino a sedere nel tempio di Dio, additando se stesso come Dio.

I Lettera di San Paolo Apostolo ai Tessalonicesi, cap. 2, vv. 3-4.

_________________

Roma perderà la fede e diverrà la sede dell’Anticristo.

Messaggio della Santa Vergine alla veggente Melania, a La Salette, Settembre 1846.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è b4246265-d08d-4a57-b53c-1fce9de28699.jpg