IL RAGGIO RUBINO É UN RAGGIO PLANETARIO E IN QUESTO MOMENTO É L’UNICO A LAVORARE IN MODO COMPOSITO UNITO AL TERZO RAGGIO PRIMARIO ORO DELLA SAPIENZA CRISTICA ARRICCHENDOSI COSI DI UN ALTISSIMO POTENZIALE CATTOLICO ISTRUTTIVO E CONVERSORE

IL RAGGIO RUBINO É IL SETTIMO FASCIO DI RADIAZIONE EMANATO DALLA SORGENTE DEL GRAN SOLE CENTRALE DI ALPHA&OMEGA OVE RISIEDE IL CREATORE PRIMO. LA RADIAZIONE RUBINO É EFFUSA TRAMITE LA PROFUSIONE DELLO SPIRITO SANTO E PERMEA LA CREAZIONE PROIETTANDO IL CONCETTO DELLA PIETÀ NELL’UNIVERSO MANIFESTO

LA RADIAZIONE RUBINO TRASMETTE LE QUALITÀ DELLE TRE “D” ESPRESSE IN DEVOZIONE, DEDICAZIONE E DEDIZIONE, PORTANDO GLI ATTRIBUTI DI PASSIONE, CORAGGIO, FORZA VITALE, ABBONDANZA, PROSPERITÀ, PACE, SERVIZIO DIVINO, RADICAMENTO E OPULENZA

LA RADIAZIONE RUBINO, ORA AMPLIFICATA DALL’ORO, PER LA SUA COMPLESSITÀ DI TRADUZIONE E ALTISSIMA IRRADIAZIONE INFRAROSSA PUÒ VENIR MAL GESTITA DALL’ANIMA RICEVENTE, TRASFORMANDO COSÌ IL DONO DELLO SPIRITO SANTO ESPRESSO NELLA PIETÀ DEVIANDOLO NELL’AFFLIZIONE DELLA PENA (Esempio: Fare Pena per Secondi Fini)

SAN URIELE ARCANGELO É UNO DEI SETTE GRAN PRINCIPI REGGENTI DELLA CORTE ANGELICA EGLI PRESENZIA DI FRONTE AL TRONO DEL SIGNORE SANTISSIMO E ATTUALMENTE DIMORA NELL’UNDICESIMO PIANO DIMENSIONALE DI LUCE. PRESIEDE LA DIREZIONE E L’EFFUSIONE DEL RAGGIO RUBINO DELLA PIETÀ. DURANTE QUESTO CICLO EONALE COORDINA LA GUIDA DELLA CORALE ANGELICA DELLE VIRTÙ CON LA SUA FIAMMA GEMELLA ATTUALE, LA VIRTÙ DELLA GRAZIA

✨ Nell’undicesimo Piano di Luce vivono le VIRTU’ Essi sono quegli Angeli che stanno Studiando la Natura delle Specie Viventi. Essi si occupano della Gestione del 9° chakra (o 5° nel sistema a 7 chakra) di Tutti gli Esseri Viventi. Lavorano su Tutti i Tipi di Energia a seconda dei casi, e sono quindi Angeli Conservatori

Stralcio Tratto da: LA CORTE ANGELICA di Emanuele Carsana (Mai Pubblicato)

RIGUARDO A SAN URIELE ARCANGELO IL VERO PROBLEMA OGGI DA AFFRONTARE É: COME MAI SI TROVI COSI POCA MENZIONE SU DI LUI❓ COME MAI SI SÀ OGGI COSÌ POCO IN MERITO ALLA SUA FIGURA❓

NELLA TRADIZIONE CATTOLICA SECOLARE LA PRESENZA URIELICA É STATA ADDIRITTURA CANCELLATA DALLA GIORNATA CALENDARIALE A LUI DEDICATA, CHE CADE IL 15 LUGLIO, MA NOI SAPPIAMO BENE CHE QUALSIASI OPERA DI OCCULTAMENTO DELLA VERITÀ VIENE SPAZZATA VIA DALL’ETERNO GIUDICE TEMPORALE CHE SEMPRE RIPORTA IN ORDINE IL CONCETTO DI ISTRUZIONE SOLARE E VERIDICITÀ

NEL 15 LUGLIO INFATTI, CADE PROPRIO LA DEDICAZIONE AL MIRABILE SANTO CATTOLICO E DOTTORE DELLA CHIESA SAN BONAVENTURA CHE RIPORTA LUCE SULLA FIGURA ARCANGELICA DI SAN URIELE DONANDOCI DIVERSE INFORMAZIONI IN SUO FAVORE SULLA SCIA DEL VANGELO, DEL VECCHIO TESTAMENTO E DI SAN PAOLO APOSTOLO AVVALLANDONE L’ESERCIZIO DEL SUO MINISTERO, RAFFORZATE DA ALTRE GRANDI FIGURE DEL PENSIERO INTELLETTIVO SECOLARE

….il Settimo Principe Arcangelico si chiami Uriele, e se ne Parla a lungo nel libro di Esdra, opinano Sant’Ambrogio e San Bonaventura, entrambi Vescovi e Dottori della Chiesa.

….inoltre San Paolo Apostolo Folgorato dalla Sapienza Donatagli dalla Spirito Santo Afferma Espressamente che i Rettori della Creazione sono i Sette Gran Principi Arcangelici Maggiori e che questi Amministrano tutti gli Spiriti Angelici al Servizio dell’Assoluto.

Anche L’Abate Boudon, ha scritto molto riguardo agli Arcangeli Maggiori, e Vuole Suggerirci di invocare questi Sette Gran Principi del Paradiso così che Essi Possano Ottenere per Noi la Grazia per Evitare i Sette Peccati Capitali e Affinché Essi Possano Arricchirci con l’Effusione dei Sette Doni dello Spirito Santo.

Nei nostri tempi più recenti, lo stesso Beato Bartolo Longo, Fondatore del Santuario Mariano di Pompei, Volle che nello stesso Santuario fosse apposto un quadro con San Michele Arcangelo e degli altri Sei Spiriti Celesti e compose diversi libretti in cui dava il nome di questi sette Spiriti Celesti, anche perché il suo Celeberrimo Padre Spirituale, il famoso Redentorista Padre Radente aveva una Particolare Venerazione per i Sette Arcangeli Maggiori

…i quattro nomi di Uriele, Zadkiele; Kamaele e Jophiele non hanno l’Autentica Approvazione della Chiesa, come Gli Arcangeli Teologali Michele, Gabriele e Raffaele, ciò nonostante i padri della Chiesa ritengono le loro Figure molto fondate e sono molti gli autori cristiani e Cattolici che li Riconoscono, non ultimo il Venerabile Beda che nella Colletta li invoca Tutti e Sette.

LA SITUAZIONE SUL MISTERIOSO E METODICO DEPENNAMENTO DI SAN URIELE ARCANGELO SI FÀ ANCORA PIÙ ASSURDA IN QUANTO DEVONO VENIRE IN AIUTO AI CATTOLICI, CHE SONO GLI UNICI DETENTORI DELLA VERITÀ, PERSONE CHE COL CATTOLICESIMO NON HANNO E NON VOGLIONO AVERE NULLA A CHE FARE E PUNTUALMENTE VENGONO BANNATI COME NEW-AGE DAL POVERO OTTUSO MODERNISTA CHE “CREDE DI ESSERE CATTOLICO” SENZA ACCORGERSI IN REALTÀ CHE É ESSO STESSO L’ABERRAZIONE DI SÉ STESSO MEDESIMO, CONTRIBUENDO COSÌ SOLO A CREARE ULTERIORI FRAMMENTAZIONI IN UNA COMPRENSIONE ECCLESIALE ORMAI LACERATA DA UNA DEMENZA GALOPPANTE

CERCHIAMO DI CAPIRE COSA É ACCADUTO:

LA “MISSION” DELLA MASSONERIA LUCIFERINA É LA DISTRUZIONE DELLA SANTA CHIESA CATTOLICA APOSTOLICA ROMANA, PER PORTARLA A COMPIMENTO I FRATELLI ARCHITETTI HANNO LAVORATO IN MODO MARTELLANTE PER VARI CENTENNI, ARRIVANDO A UBICARSI NEI RANGHI PIU ALTI DELLA SEDE DIREZIONALE PETRINA E INSERENDO ERESIE CAMMUFFATE DA “CONTORTI DISCORSI TEOLOGICI” CHE POSSONO ESSERE FACILMENTE DISSOLTI CITANDO SEMPLICEMENTE UNO DEI DIECI COMANDAMENTI CHE IN QUEL MOMENTO É PIÙ APPROPRIATO

PUNTUALMENTE SONO COSÌ STATE OFFUSCATE FIGURE MIRABILI E TEMIBILI DALLA GERARCHIA INFERNALE, A QUESTE FIGURE SOTTOELENCATE É STATA CONSEGNATA LA TUTELA E LA SALVAGUARDIA DELLA SANTA CHIESA PER QUESTO I CARDINALI MASSONI NE HANNO PRIMA FAVORITO L’INFILTRAZIONE ELEGGENDO LORO PARI ALTRI AGENTI DELL’OMBRA PER POI UNIRVI IL TENTATIVO DI FAR DIMENTICARE IL GRAN PRINCIPE DELLA MILIZIA CELESTE SAN MICHELE ARCANGELO PAPA ESTROMETTENDOLO DALLE PREGHIERE CANONICHE

RICORDIAMO QUESTE DATE IMPORTANTI ORA POCO CONSIDERATE

📌 EPIFANIA 6 GENNAIO

📌 GRAN PATRIARCA SAN GIUSEPPE 19 MARZO

📌 GRAN PATRIARCA SAN GIUSEPPE ARTIGIANO 1 MAGGIO

📌 ASCENSIONE DELLA MADONNA 14 MAGGIO

📌 CORPUS DOMINI 4 GIUGNO

📌 SANTISSIMI APOSTOLI PIETRO E PAOLO 29 GIUGNO

📌 SAN URIELE ARCANGELO 15 LUGLIO

📌 ASCENSIONE DELLA MADONNA 15 AGOSTO

“….sull’Arcangelo Uriele, sicuramente si riconosce l’opera di silente cancellazione e riprovazione che ha accompagnato la Magnifica storia del Settimo Gran Principe, nel corso dei secoli, Venendo Addirittura Eliminato dai dipinti, perchè condannato apparentemente come demone e susseguentemente Epurato dalle cause di Beatificazione dei Servi di Dio cui si era manifestato

FINO A QUALCHE TEMPO FÀ, ERA IMPOSSIBILE AFFRONTARE CATTOLICAMENTE IL TEMA LEGATO ALL’ARCANGELO URIELE, PERCHÉ NON VI ERANO APPARIZIONI CHE NE DOCUMENTASSERO LA PRESENZA NELLE FONTI CATTOLICHE. DUNQUE, SI PENSAVA CHE SI TRATTASSE DI UN ANGELO CABALISTICO. SOLO DA QUALCHE ANNO, GRAZIE AL RINVENIMENTO, QUASI MIRACOLOSO, DELLE DOCUMENTAZIONI AFFERENTI ALLE SUE APPARIZIONI, SI È FINALMENTE RIUSCITI A SOSTANZIARE DOGMATICAMENTE IL SUO UFFICIO ANGELICO. PER STUDIARE DUNQUE L’ANGELO URIELE POSSIAMO PARTIRE DALLA SUA ETIMOLOGIA: “FUOCO DI DIO” O “LUCE DI DIO”.  SIGNIFICANDO CHE EGLI È PREPOSTO A ILLUMINARE ED INFIAMMARE I CUORI DEI FEDELI 

SAN URIELE ARCANGELO: Forte alleato, Luce Guida di Dio, “Flammescat Igne Charitas” tra gli offici di questo Arcangelo Ricordiamo anche quello di “Fortiis Socius” o del “Forte Compagno” invocato è INVINCIBILE contro il Vizio Capitale della Lussuria, Medica l’incontrollata Sensualità, Cura l’irrefrenabile desiderio del piacere sessuale fine a sé stesso, Dissolve la concupiscenza, Eradica la carnalità e Dissolve l’ eccessivo attaccamento ai beni terreni ed eccessiva renitenza nel separarsi da essi;

La Chiesa Ortodossa Egiziana, fin dal III e IV secolo invocava, nella Sua Liturgia, oltre che i nomi noti dei Tre Arcangeli Teologali, anche il nome dell’Arcangelo Uriele, nominato nei Libri “ora Apocrifi” di Enoch e nel terzo e quarto di Esdra; Ugualmente facevano la Chiesa Copta ed Etiopica.

.