Raggio di Luce Attiva | 144000raggidiluceattiva

SECONDO INCONTRO PREGHIERE ITINERANTI

Oggi 7 marzo 2021 continua il nostro pellegrinaggio dei rosari itineranti alla ricerca delle cappelle votive, chiesette abbandonate e luoghi di culto trascurati dalla nostra fede tiepida verso l’amore di Dio, di suo figlio Gesù e soprattutto di nostra Madre Mjriam.

Raggio di Luce Attiva | 144000raggidiluceattiva
SAN GIOVANNI NEPOMUCENO

L’anconetta si trova all’estremità nord del Parco della Rotonda.

Sul basamento che regge la statua è riportato un riferimento temporale “MDCCXXII” (1722) e la scritta “S. loannes Nepomucenus periclitantium fama patronus”.

Raggio di Luce Attiva | 144000raggidiluceattiva

Originariamente la statua si trovava all’altezza del bivio delle strade che conducevano ai borghi Molamatta e Tintor, nei pressi dell’attuale ponte della Porta Nuova e nel 1876 è stata trasferita ai margini del giardino, dove fu edificata la cappelletta.

Giovanni Nepomuceno, cioè Johannes di Pomuk (na Pomuk) fu canonico del Capitolo metropolitano e decano della chiesa di Tutti i Santi di Praga.

Fu gettato nelle acque della Moldava, il 16 maggio 1383, dai sicari di re Venceslao IV, per non aver voluto rivelare i segreti confessionali della regina Giovanna, della quale era confessore.

Raggio di Luce Attiva | 144000raggidiluceattiva

Sepolto nella cattedrale di San Vito, fu beatificato il 4 luglio 1721 e fu dichiarato Santo il 9 ottobre 1729.

Dal 1683 la sua statua è collocata sul ponte Carlo di Praga.

Raggio di Luce Attiva | 144000raggidiluceattiva

Le statue e le cappelle a lui dedicate sorgono sui crocicchi e sulle testate dei ponti.

Da ciò è sorta in Friuli l’abitudine di denominare il Nepomuceno “San Zuan des Aghis” (San Giovanni delle Acque).

Il suo culto è diffusissimo in tutta la Mitteleuropa e la devozione popolare lo ritiene protettore dei viandanti.

La diffusione del culto di Giovanni Nepomuceno durante la controriforma fu probabilmente promossa per sottolineare l’importanza del sacramento della penitenza e l’assoluta obbligatorietà del segreto confessionale, in polemica con alcune confessioni protestanti, che avevano abolito il sacramento.

Di fatto però, il culto, almeno in Italia, sembra soprattutto legato al suo ruolo di protettore dalle alluvioni (cfr. statue sui ponti) e dalla morte per annegamento (cfr. il ruolo di santo protettore dei gondolieri di Venezia).

Raggio di Luce Attiva | 144000raggidiluceattiva
WELCOME IN 144000RAGGIDILUCEATTIVA‼️

SIAMO RIEMERSI DALLE PIEGHE DEL TEMPO PER PROIETTARTI NEL FUTURO