DISTRUGGERE IL CATTOLICESIMO PER MEZZO DELLE CHIESE

di Matteo Maria Donati

Da sempre i massoni hanno nutrito un forte odio verso la persona di Gesù Cristo [1]. Alcuni hanno cercato nel corso dei secoli di dimostrare, in maniera alquanto maldestra, che Gesù il Nazareno non sia mai esistito ma sia stato soltanto un mito, l’allegoria della morte iniziatica e della rinascita, temi molto cari alla libera muratoria e che sono comuni a molte delle culture antiche, come quella egizia, sumera, babilonese, orfica, pitagorica e platonica. Altri, consapevoli che il Cristo storico e i cristiani siano stati parte della storia umana perché ne danno testimonianza storici e storiografi [2], hanno cercato di combattere Il Cattolicesimo fomentando violenze e rivolte che hanno prodotto ovunque, con il pretesto di una società migliore, morte e oppressione [3]. È stata infatti la rivoluzione francese che ha portato prima alla tirannia di Robespierre e poi alla dittatura di Napoleone. È stata la rivoluzione bolscevica, nella Russia degli Zar, fomentata dagli scritti del fratello massone Lenin, a portare ad un regime al cui vertice c’era un mostro di nome Stalin. Fallito qualsiasi tentativo di distruggere Cristo e la Sua Chiesa, non rimaneva altro che l’ultimo tentativo, l’ultimo assalto che non sarebbe stato organizzato con cannoni, mitragliatrici, né con vane dimostrazioni teoriche e simboliche. L’ultimo assalto alla chiesa di Cristo sarebbe stato organizzato dall’interno della Chiesa stessa, a partire da quelle spaccature e da quegli scismi che avrebbero divorato, secondo il piano massonico, la chiesa cristiana dal suo punto più stabile per secoli e più sicuro: la sua dottrina [4].

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è squadra.png

 Tutto ciò non per il mero gusto di vedere il cristianesimo scomparire ma per creare un Nuovo Ordine Mondiale che sarebbe venuto, come scimmiottatura della Gerusalemme celeste biblica, per mezzo di una Religione Mondiale, una religione dove l’unico comandamento è quello di essere fratelli, priva di qualsiasi dogma e di pregiudizi [5]. Una religione che si sarebbe e si mostra quale scimmiottatura della religione cristiana, perché ne adopera i simboli e ne prende in prestito i termini, ma di cui ha rinnegato la dottrina e gli insegnamenti. In una frase: distruggere il Cattolicesimo per mezzo della Chiesa.

Per queste ragioni sono nati il Consiglio Ecumenico delle Chiese negli USA (NCC), Il Consiglio Mondiale delle Chiese (WCC), la Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, l’Associazione Giovanile Cristiana, l’Alleanza Interreligiosa, le Società Bibliche, il Movimento di Losanna, gli Scout e tutti quei movimenti, cattolici e protestanti, che mirano ad un ecumenismo che cancelli ogni differenza in nome della tolleranza, di una presunta uguaglianza davanti ad un Dio-Architetto che di sicuro non

è il Dio di Gesù, di una fratellanza universale il cui unico obbiettivo è quello di svuotare il Cattolicesimo della sua essenza per poter costruire, sotto le sembianze di una “Chiesa Universale e Cattolica”, la Religione dell’uomo-Dio che sostituisce quella del Dio che si è fatto uomo per liberarci dal peccato [6].

In altre parole, da una dottrina in cui è l’uomo che, sottomettendosi al suo Creatore, ritrova se stesso e di conseguenza la sua più completa realizzazione, ad una realtà in cui l’uomo si “spiritualizza” diventando Dio, attraverso un percorso che va dal particolare all’universale, dal cattolico o protestante al cristiano e dal cristiano alla fratellanza universale.

Io credo che sia proprio questa falsa credenza, questa impostura religiosa che si sta creando in un iter fatto di tappe, verso cui sembrano dirigersi tutti i leader di tutte le chiese cristiane e di tutte le fedi, ad essere “la bestia che sale dalla terra” del libro dell’Apocalisse la quale, attraverso un falso profetismo, farà adorare dagli abitanti del mondo “la bestia che sale dal mare”, un nuovo sistema politico mondiale, appunto il New World Order (Nuovo Ordine Mondiale), che con il pretesto di difendere i valori di una fratellanza universale nella quale i diritti di ognuno sono tutelati creerà una dittatura mascherata da democrazia, in cui soltanto per comprare e per vendere sarà necessario e obbligatorio portare un marchio sulla fronte e sulla mano [7] .

Nulla, ora più che mai, è più chiaro di ciò, e solo chi non vuol vedere non vede quello che accade sotto i nostri occhi e che viene fatto passare dai media come inevitabili passi in avanti verso il progresso e il più sano vivere civile [8].

Ma alla fine, solo coloro che, in questa grande tribolazione, si manterranno fedeli all’opera redentrice di Gesù, che testimonieranno che solo Gesù salva e che l’uomo non può salvarsi con le sue forze, potranno entrare in quel regno meraviglioso che il Signore a promesso a tutti quelli che lo cercano.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-4.png

[1] Villa don Luigi, La Massoneria, Editrice Civiltà, Brescia, 2008.

[2] Ibid, pag. 20.

[3] Ibid, pag. 13.

[4] Ibid, pagg. 17-24.

[5] Papa Leone XIII, Humanus genus.

[6] Sheen Mons. Fulton, Signs of our times, in Light your lamps, 26 gennaio 1947

[7] Apocalisse cap. 13.

[8] Apocalisse 7,14.