Raggio di Luce Attiva | 144000raggidiluceattiva

OGGI RICORRE LA 168°esima RICORRENZA DELLA SEDICESIMA APPARIZIONE DELLA SANTA MADRE MJRIAM A LOURDES, FU ESATTAMENTE GIOVEDÌ 25 MARZO 1858

SEDICESIMA APPARIZIONE giovedì 25 MARZO 1858 

Il 24 marzo improvvisamente una notizia si diffuse per le strade di Lourdes, il giorno seguente Bernadette sarebbe tornata alla grotta.

Il giorno 25 festa dell’Annunciazione quando la ragazza arrivò richiamata irresistibilmente dalla Bella Signora nella valle c’erano 30,000 persone, la veggente levò gli occhi in alto la bella Signora era lì e l’aspettava, per tre volte le chiese:OH! BELLA SIGNORA VOLETE AVERE LA BONTÀ DI DIRMI CHI SIETE?

Dopo la terza volta Maria Santissima Sorrise e levando le mani e congiungendole al petto rispose: IO SONO L’IMMACOLATA CONCEZIONE!

Appena si seppero queste parole e si divulgò la voce che la Bella Signora era la Santissima Vergine Maria Concepita senza il Peccato Originale, si accese un entusiasmo incredibile.

L’invocazione O MARIA CONCEPITA SENZA PECCATO, PREGATE PER NOI CHE RICORRIAMO A VOI FU RIPETUTA E SCANDITA AD ALTA VOCE DA TUTTI.

Finita l’estasi dopo che aveva raccontato ciò che la Bella Signora le aveva detto, Bernadette ritornò a casa velocemente e correva ripetendo quelle parole che lei non comprendeva.

Bernadette non conosceva questa espressione teologica che indicava la Santissima Vergine.

4 anni prima il Papa Pio IX aveva dichiarato L’Immacolata Concezione di Maria Santissima un dogma cioè una verità della fede cattolica. Quella sera Bernadette andò dall’abate Pieramall per riferirgli le parole che la Bella Signora aveva pronunciato, il parroco nell’udirla rimase sconvolto.

Il 27 marzo quando venne sottoposta ad un esame medico, i dottori le chiesero come vedeva Maria Santissima e lei rispose la vedo come vedo voi, si muove mi parla dente le braccia, i medici le chiesero non hai paura quando vedi tanta gente attorno a te? E lei rispose non vedo niente attorno a me.

WELCOME IN 144000RAGGIDILUCEATTIVA‼️

SIAMO RIEMERSI DALLE PIEGHE DEL TEMPO PER PROIETTARTI NEL FUTURO